Ego_Sistemi

"Three Sisters" di Erwin Olaf




La personalità adulta è composta di ego_sistemi che si alternano nel tempo o interagiscono tra loro.

Comprendere quale ego_sistema è in funzione o quali sono gli ego_sistemi che simultaneamente stanno determinando uno specifico funzionamento di personalità, permette una riduzione degli effetti indesiderati degli ego_sistemi in questione o un superamento dei limiti comportamentali che l’azione degli ego_sistemi comporta.

I parametri sono ispirati ai Manuali Diagnostici Statistici (DSM).


Ego_Centrico

Questo ego_sistema funziona su uno sfondo di emozioni come l’invidia, provata o subita, e di sentimenti come il desiderio di ammirazione. I pensieri sono rivolti a cose ideali, a un forte “senso di sé” e al desiderio di essere compresi da persone ritenute speciali. La mancanza di empatia conduce le personalità che si trovano in questo ego_sistema a utilizzare gli altri per i propri scopi e a sentire come proprio possedimento quello che gli piace.


Ego_Sensuale

Il perno di questo ego_sistema ruota intorno a una marcata suggestionabilità e al considerare i legami più stretti di quanto siano realmente. Il funzionamento generale è istrionico e teatrale con un linguaggio impressionistico e una rapida mutevolezza dell’espressione delle emozioni. L’atmosfera di questo ego_sistema è spesso permeata di sensualità e seduzione o atteggiamenti provocanti anche in senso sadico, al fine di porsi al centro dell’attenzione generale.


Ego_Ribelle

Le procedure di questo ego-sistema sono caratterizzate da una continua sfida al Sistema: le norme sociali, le regole, la sicurezza. Il suo funzionamento produce false identità, raggiri, bugie, omissioni, in un quadro generale d’irritabilità, aggressività e difficoltà a pianificare. In questo ego_sistema non si tiene conto degli impegni presi e non si provano rimorsi quando non si rispettano i diritti altrui.


Ego_Labile


In questo ego_sistema il vissuto di fondo è una cronica paranoia che si alterna con episodi di rabbia incontrollabile e sentimenti di vuoto. La presenza anche di una reattività dell’umore può condurre a perdere il controllo in comportamenti come lo spendere, il guidare, il sesso, l’alimentazione o l'alcol, oppure a produrre episodi autolesivi, anche lievi. La labilità di questo ego_sistema si manifesta nella occasionale dispercezione di sé, anche del proprio corpo e nelle relazioni, dove si alternano idealizzazione e svalutazione degli altri e nel cercare di evitare gli abbandoni in ogni modo.





Post più popolari