Decomprimi e risolvi


Sintonizzati sui pensieri automatici.

Di solito le caratteristiche del pensiero automatico sono:
1. Tendenza a essere irrazionale, l'intensità del pensiero è il riflesso dell'intensità dell'emozione e non scaturisce da una valutazione accurata della realtà
2. Siamo portati a crederci, arriva così rapidamente che non lo mettiamo in dubbio, spesso pensando che sia istinto
3. E' un pensiero ermetico, viene espresso con brevità stenografica (“...è pazzo!”)
4. Fa scattare altri pensieri automatici
5. Può portare a conclusioni distorte

Per evitare le conclusioni illogiche dei pensieri automatici:
 - Non generalizzare all'eccesso, non creare la falsa impressione che i concetti che esprimi su te stesso/a (sono lento/a, imbranato/a, cocciuto/a, distratto/a) siano sempre validi.
 - Non affibbiare etichette distruttive, pensando che quella persona è sempre così in ogni situazione
 - Evita di interpretare il pensiero degli altri, spesso non sappiamo i veri motivi e le intenzioni degli altri
 - Non stabilire regole per il comportamento altrui, credere di sapere quello che gli altri dovrebbero fare porta inesorabilmente a rabbia e frustrazione
 - Non gonfiare il significato di un avvenimento, evita di usare, nel dialogo interiore parole apocalittiche per descriverti ciò che sta accadendo.

Lo step successivo per utilizzare l'intelligenza emotiva è saper sviluppare una risposta condizionata di rilassamento. Per esercitarti scegli un luogo adatto, calmo e tranquillo.

1. Trova una posizione comoda 
2. Adotta un atteggiamento passivo, lascia semplicemente che le cose accadano, potresti sviluppare un dialogo interiore che ti aiuta ad abbassare le resistenze
3. Scegli una costruzione mentale che ti da la calma o che ti è congeniale (immagina un luogo calmo, la parola pace, il verso schh!, il pensiero: “mi sto riposando”, ecc.)

Esercitandosi per venti minuti al giorno, si riesce a sviluppare una risposta condizionata di rilassamento in dieci giorni.

Per imparare a utilizzare la risposta condizionata di rilassamento:
1. Scegli una situazione penosa che ti può capitare nel lavoro giornaliero
2. Immaginati in quella situazione, adopera tutti i sensi e percorri tutti i passi che quella situazione ti richiede
3. Introduci la costruzione mentale nella situazione immaginata, mentre percorri mentalmente ogni 
fase del procedimento sintonizzati sull'immagine o l'enunciazione che fa parte della risposta di rilassamento
4. Ripeti l'intero procedimento una volta al giorno per due settimane
5. Introduci la costruzione mentale nella situazione reale.

"Esprimere una critica costruttiva è l'elemento chiave dell'intelligenza emotiva"
Hendrie Weisinger

Post più popolari